Agenzia delle Entrate ed investimenti all’estero

Agenzia delle Entrate ed investimenti all’estero

Forums Forum Immobiliare [Abitare a Dubai] Agenzia delle Entrate ed investimenti all’estero

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #1994
    Berni
    Membro

    Nel 2008 , ho spostato dei soldi dal mio conto corrente in Italia, a Dubai, dove mi sono serviti per l’acquisto di un appartamento, che a tutto oggi non è affittato. L’altro ieri ho ricevuto una lettera informativa dell’Agenzia delle Entrate, dove si esplicita che risultano a mio carico dei movimenti verso l’estero nel 2008 superiori a 50,000 euro.
    Secondo la legge vigente nella dichiarazione annuale Modello Unico 2009 , avrei dovuto riportare eventuali redditi di fonte estera o eventuali investimenti suscettibili di produrre reddito. Avrei dovuto inoltre indicare nel Riquadro RW anche i movimenti di denaro di importo superiori ai 10.000 euro che abbiano in qualche modo interessato i predetti investimenti.
    Non avendola fatto a Giugno 2009, scadenza naturale per le persone fisiche, tale dichiarazione , ho la possibilita’ di inoltrarla entro la fine dell’anno.? E s si, in che modo?
    Non avendo il mio investimento ( appartamento) finora prodotto alcun reddito per me ( …ma solo spese) va da ora in poi in ogni caso dichiarato?
    Resto in attesa di una vostra gradita risposta, poiche’ le multe prospettate sono molto elevate in caso di inadempienza
    Ancora grazie

    #15086
    kekkoz
    Membro

    penso tu debba sentire un commercialista.
    fallo in fretta perchè la materia è molto attuale e magari te la cavi con un 5% “scudando” l’operazione…

    #15088
    andrea78
    Membro

    Caro Berni, io sono nella tua stessa situazione anche se l’appartamento non è ancora ultimato. Comunque mi sono informato e l’ultima finanziaria dice che sei tenuto a dichiarare redditi riguardanti immobili in stato estero solo nel caso in cui essi siano produttivi e cioè se hai percepito soldi inerenti a locazione di immobili o se hai conseguito un utile derivante dalla vendita dello stesso comunque entro 5 anni dall’acquisto. QUINDI, VAI PUR TRANQUILLO!!!!!!!!!!!!!!!

    #15089
    Dubbiai
    Membro

    Ciao a tutti…

    Andrea78 ma quello che hai scritto lo hai letto o ti è stato detto da qualcuno di ben informato tipo un commercialista? Non per mettere in dubbio la tua affermazione, ma solo per avere una sicurezza su quanto hai dichiarato!! Anche perchè non specifichi come dovrebbe muoversi Berni…dovrebbe ingnorare la richiesta della agenzia delle entrate?

    P.s. Diciamo che anche io potrei trovarmi nella sua stessa situzione….

    Ti ringrazio.

    Dubbiai

    Evviva Dubamania.net !!!

    #15090

    Ciao a tutti,

    premessa fondamentale.

    Quello che segue non è un parere fiscale ma solo una mia valutazione di massima senza alcuna pretesa di risolvere il caso. Ciascuno dovrebbe poi rivolgersi al proprio legale/commercialista di fiducia per analizzare la singola fattispecie.

    Posta tale premessa, rilevo in termini generali che la lettera informativa ricevuta non è causa ostativa per aderire allo scudo ma è solo una sorta di moral suasion e non rappresenta un atto di accertamento. Allo stato attuale si può aderire tranquillamente allo scudo. Nel caso in cui il ricevente non ritenga di aver trasferito soldi a Dubai potrà comunicarlo nei modi indicati nell’ultimo periodo della lettera.

    Si deve aderire allo scudo entro il 15 dicembre (salvo proroghe) mediante la presentazione della dichiarazione riservata.

    Per quanto concerne la dichiarazione dell’immobile esso non dovrà essere inserito nella dichiarazione riservata (da presentare entro il 15 dicembre) in quanto non è locato ed in tale situazione a Dubai non produce comunque reddito. Il soggetto avrà l’obbligo di indicarlo nell’Unico 2010 (redditi anno 2009) anche se continuerà a rimanere a disposizione del solo proprietario.

    In linea generale consiglierei di aderire allo scudo in quanto le sanzioni sono non pesanti ma pesantissime (dal 133% al 266%), mentre con l’applicazione del 5% sull’importo trasferito in violazione al monitoraggio fiscale sanerà le violazioni pregresse pagando un importo notevolmente inferiore in caso di irrogazione delle sanzioni.

    Ciao a tutti!
    DubaiLegal.it

    #15093
    nicola
    Membro

    DubaiLegal scusami se rischio di sembrare naive. Ma le dichiarazioni al fisco non si fanno in caso di reddito? Leggendo l’intervento di chi ha posto il quesito mi é sembrato di capire che non ha ancora percepito alcun reddito da questo investimento. Mi son perso qualche passaggio?

    #15094
    dubai
    Membro

    prima di tutto rivolgersi ad un commercialista…e bravo…

    in linea di massima posso dirti la mia opinione:

    ogni movimento di denaro dall’italia all’estero deve essere dichiarato nell’apposito quadro della dichiarazione dei redditi, a qualsiasi scopo esso sia fatto…quindi la lettera dell’agenzia delle entrate è perche loro se ne sono facilmente accordi (visto che tutti gli organi mediatori devono segnalarlo ogni volta che si superano i 10.000 euro anche in piu pagamenti entro un dato periodo…) e vogliono che glie ne rendi conto

    un immobile all’estero non terminato non va dicharato….finche non hai un contratto definitivo…quindi dovrebbe essere lecito spostare i soldi a questo fine ma non dichiarare l’immobile finche non è terminato

    diversamente, sono da dichiarare tutte le entrate, tutti i guadagni da qualsiasi rendita…..ivi compresa quella relativa ad eventuali affitti….

    #15102

    Ciao, prima di tutto vorrei suggerire un metodo a tutti. Nel settore legale ma ancor di piu’ in quello fiscale non si deve essere aggiornati, ma aggiornatissimi per cui attenzione a muoversi in questo campo….
    detto questo, rispondo a Nicola (che peraltro dovrei incontrare domani in fiera) che la normativa fiscale sul punto e’ stata cambiata da pochissimo… per cui anche gli immobili che non producono reddito se detenuti all’estero devono essere dichiarati in Unico!.
    Inoltre devono essere dichiarati i movimenti in uscita. Per quanto concerne l’immobile in costruzione ne ho parlato con il mio collega fiscalista e credo che il punto sara’ oggetto di un intervento chiarificatore dell’Agenzia.
    Ciao!
    DubaiLegal.it

    #15109
    Dubbiai
    Membro

    Ciao ragazzi!

    L’altro giorno mi sono inbattuto in questo articolo…

    http://archiviostorico.corriere.it/2009/ottobre/02/Italiani_Dubai_traditi_dallo_scudo_mo_0_091002020.shtml

    Voi che ne sapete più di me, che ne pensate? Io sinceramente ne capisco poco.. ma non esiste una persona dico una(non del forum intendo, ma in italia), che sappia rispondere alle nostre domande? e che dia risposte certe, non che rimandi sempre la palla ad altri….???

    Mi sembra che più passa il tempo e più difficile diventi gestire una diciamo “semplice copravendita” in uno dei pesi più liberali al mondo…

    Grazie.

    Dubbiai

    #15257
    robisss
    Membro

    Essendo anch’io in una situazione simile al Sig Berni anche se la mia soluzione esiste solo al 40% della costruzione e quindi non è finita.
    Mi sono posto il problema e ho contattato un dottore commercialista molto preparato anche giuridicamente .
    La mia situazione è questa nel 2006 vendo un appartamentino in Italia ricavando una buona plusvalenza dopo sei anni dall’acquisto quindi
    come prevede la legge non più tassabile. Nel 2008 le sirene di Dubai CONQUISTANO ANCHE ME e da piccolissimo investitore ma molto coraggioso mi reco a Dubai con amico
    in loco e mi prendo un piccolissimo studio nel Giovanni Boutique Suites verso 1000,00 euri per la prenotazione e nell’anno 2008 effettuo
    tre bonifici trasferiti regolarmente dal mio conto corrente al regolare Escrow account elencato sul sito Rera e sul regolare contratto, alla
    lettura di questo quesito (anche se capisco che sono situazioni diverse perchè il mio investimento non è ancora finito quindi oltre a non essere ancora censito non produce ancora nessun reddito)mi viene il dubbio dei bonifici e chiedo subito informazioni a questo dottore commercialista che mi tranquillizza dicendomi di preparare le copie dei relativi bonifici che inviamo il tutto in via telematica sulla denuncia
    mi sembra che l’abbia chiamata RW ieri letto l’articolo oggi risolto il problema, anche se rimane il problema della grande svalutazione dell’immobile ma quello non può farci niente nessuno per quello dovremo riparlarne fra dieci anni e tirare le somme se esisteranno sempre le
    somme da tirare.
    Comunque per me siete stati utilissimi e vi ringrazio ancora per l’aiuto.

    #15278
    Niklò
    Partecipante

    …e già…se anch’io fossi rimasto con il mio appartamentino…o almeno avessi pensato di investire a Dubai 6 mesi dopo…se mi fossi informato a fondo…se..se…!!Vabbè, oramai è fatta, ma almeno la finissero (o iniziassero seriamente) sta cacchio di torre!!!

    Sono anch’io di ritorno da qualche suggerimento fiscale dove mi hanno confermato che, essendomi dimenticato di comunicare nel quadro RW i bonifici effettuati verso l’estero per importi superiori a 10.000, potrò farlo con una dichiarazione integrativa entro 90 gg versando una sanzione in sede di ravvedimento di € 21 (che sarebbero € 258 ridotto a 1/12mo) a meno che non siano dovute imposte sul non dichiarato. Essendo questo immobile solamente alla palificazione, non ha prodotto reddito e imposte non ce sono.
    Ad ogni modo, è dovuta anche una sanzione per omissione relativa alla mancata presentazione del modulo RW pari al 10% degli importi dichiarati che può però essere sanata con il versamento in misura ridotta al 6% (da confermare la %). Fatti i semplici calcoli e trattandosi di cifre importanti nella maggior parte dei casi, significa che ogni 100.000 € bonificati e non dichiarati nel modulo RW, con questa forma di ravvedimento,si pagano € 6.000 (e le vacanze quest’anno sono andate!) Tutto questo è inserito in una circolare dell’agenzia delle entrate del 23/11/2009,n 49/E.

    Per chi invece ha già avuto la fortuna di ricavare reddito dall’investimento fatto a Dubai ma si è completamente dimenticato di specificarlo nel quadro RW (sicuramente non si trova tra gli utenti di questo sito), rimando a questo a link http://archiviostorico.corriere.it/2009/ottobre/02/Italiani_Dubai_traditi_dallo_scudo_mo_0_091002020.shtml

    #15464
    Niklò
    Partecipante

    Come dicevo in pvt ad altri amici, non mi sono ancora ancora rassegnato a sborsare importi del genere solamente per non aver comunicato la transazione dello scorso anno.

    Così, dopo aver messo in moto tre squadre di fiscalisti perplessi sulla complessa interpretazione della circolare e che hanno passato qualche ora all’agenzia delle entrate, le ultime info ricevute che volevo condivedere, modificano nettamente la risoluzione del problema.
    Sembrerebbe infatti che sia sufficiente presentare una dichiarazione integrativa entro fine anno pagando solamente una sanzione amministrativa di Euro 21 con un F24 facendo riferimento ad un codice tributo 8911

    Lo stesso personale dell’agenzia ha faticato a partorire l’interpretazione delle loro stesse norme, ma sembrerebbe la versione più attendibile e simile a quella fornita da altri utenti.

    Ci auguriamo ovviamente di non ricevere in futuro sconcertanti richieste da parte dell’agenzia.

    #15515
    Dubaisalvo
    Membro

    Buongiorno a tutti,
    io sono stato più volte all’agenzia delle entrate per chiedere cosa debbo fare per dichiarare l’immobile acquistato negli emirati arabi!
    Parole poco chiare, molti dubbi…insomma nessuna risposta certa, il mese scorso un funzionario mi ha detto di attendere le nuove disposizioni che verranno emanate per la dichiarazione dei redditi 2010….!!! Mah….!!!
    Per quanto riguarda il mod RW trasferimento denaro all’estero, anche in questo caso molta confusione; un funzionario mi ha detto che avrei dovuto dichiarare i trasferimenti di denaro, un’altro mi ha detto che non è necessario dichiararli tramite mod RW se i trasferimenti sono stati effettuati tramite BANCA che tine traccia dei trasferimenti per eventuali controlli!
    Insomma tanta confusione!!!
    Salvo.

    #15634
    smiiigol
    Membro

    io mi sono trovato nella stessa situazione e dopo un’accurata ricerca il mio commercialista mi ha confermato che il mio caso di dubai,cioè aver versato degli acconti tramite bonifico di banca italiana per un immobile nn ancora costruito quindi nn produttivo di reddito nè di locazione nè catastale, è il tipico caso in cui nn si doveva compilare il quadro rw.Questo fino al 2008,perchè con la dichiarazione del 2010(redditi 2009) il quadro rw dovrà essere compilato in qualsiasi caso.Per lo scudo fiscale riguardo agli emirati è previsto il rientro dei capitali scudati.

    #15648
    Dubaisalvo
    Membro

    Mi fa piacere che un’altra persona confermi quanto mi è stato detto in riferimeto ai versamenti di acconto per l ‘acquisto dell’immobile!
    Speriamo di avere operato bene e nei termini di legge, per non incorrere in future sanzioni!!
    Per il 2010 ovviamente indicherò nel quadro RW l’immobile, anche se non produttivo!
    Buon 2010 a tutti.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.