Il RERA blocca le spese condominiali

Il RERA blocca le spese condominiali

Forums Forum Immobiliare [Abitare a Dubai] Il RERA blocca le spese condominiali

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #1269
    nicola
    Membro

    Oggi su Gulf News (o a quest’ora é il caso di dire ieri) é apparso un articolo molto interessante che non ho resistito a riportare sul nostro forum e so che fará sorridere molti, chi ha giá comprato o chi é in procinto di farlo.

    L’autoritá competente per la regolamentazione del settore immobiliare a Dubai, Real Estate Regulatory Authority (RERA) sabato 8 febbraio 2009, ha emanato una direttiva ordinando a tutti i developers di non incrementare le spese condominiali, facendo seguito ad una direttiva emanata nel 2008 e nota come Strata Law No 27.

    Con una lettera il RERA ha chiesto a tutti i master developers e developers di non incrementare le spese senza prima ottenere il permesso dal RERA.

    Gli incrementi sono arrivati in un periodo durante il quale il mercato immobiliare volge al ribasso e i padroni di casa hanno reagito con rabbia.

    Marwan Bin Ghalita, il numero uno del RERA, in una nota ha affermato che “l’agenzia (RERA) ha ricevuto parecchie proteste per questo motivo poiché i master developers hanno incrementato le spese e non si sono comportati con trasparenza sull’ammontare quando hanno venduto le proprietá”. Ha poi aggiunto “siamo in procinto di creare una formula per calcolare le spese e fare in modo che tutti i developers seguranno tale formula quando calcoleranno le spese”.

    Negli scorsi mesi sono montate le proteste in maniera piú sostenuta anche perché piú di una volta le societá costruttrici hanno venduto gli appartamenti e hanno volutamente omesso di menzionare la quota per le spese che in seguito si sono verificate uno shock per gli acquirenti. Fino ad ora non é stata emessa nessuna regolazione in questo senso e la mossa del RERA contribuisce senza dubbio a riportare confidenza tra gli investitori.

    Inutile scrivere che le prime reazioni da parte degli acquirenti é stata di entusiasmo ed approvazione.


    Articolo rilevato da [GN]:
    http://archive.gulfnews.com/articles/09/02/08/10283281.html

    #12103
    Anonimo
    Inattivo

    Non so perche’ Nicola, ma io non sono per nulla entusiasta. Le spese sono state gia aumentate prima dai master developer (un tempismo casuale?) e guarda caso ora il Governo per fare bere la storia di recuperare la fiducia degli investitori istruisce altre regolamentazioni. Credo che invece stiamo scivolando indietro e che se continuano ad usare queste politiche fumose Dubai si promuovera’ come un qualsiasi stato occidentale che ha rapinato i suoi cittadini per decenni. Lo sappiamo che i costi di gestione reali sono la meta’ di quello che chiedono, il resto si riempiono le tasche.

    #12113
    nicola
    Membro

    Obiettivamente sono tenuto a credere che tu abbia ragione. Ad ogni modo in assenza di ulteriori dettagli (é stato fatto solo un annuncio, non c’é ancora nulla di concreto) attendiamo i numeri per poi giudicare. Quel che mi viene da pensare a caldo é che Dubai Properties si sia comportata molto male nei confronti di chi ha acquistato e non ha rispettato il contratto dove c’éra scritto a chiare lettere che si sarebbe dovuta formare un associazione condominiale (prevista dalla legge) e che questa avrebbe avuto voce in capitolo sulla scelta di chi si occupa della gestione dei servizi e la manutenzione. Cosí non é stato ed é palese che questi abbiano contravvenuto alla legge stessa. Non dimentichiamo che il numero uno di Dubai Properties era stato arrestato per irregolaritá, quindi non mi sorprende apprendere che questi signori non sappiano cosa siano dei condomini, dei proprietari di immobili e se ne approfittano di una mano che ritengo ancora troppo debole delle autoritá governative.

    #12171
    Anonimo
    Inattivo

    A me non risulta che il nr.1 di Dubai Properties sia stato arrestato. In ogni caso ti faccio presente che Dubai properties fa parte del Gruppo Dubai World che appartiene al 100% al Governo. Ora capisci perche’ si possono permettere di fare quello che vogliono.

    #12262
    PattyDXB
    Membro

    Grazie a Nicola, come sempre, per gli aggiornamenti puntuali sulle ultime notizie di questa sezione del forum !
    (non come me….che mando i doppioni!)

    :)

    nicola ha scritto:


    > Oggi su Gulf News (o a quest’ora é il caso di
    > dire ieri) é apparso un articolo molto
    > interessante che non ho resistito a riportare sul
    > nostro forum e so che fará sorridere molti, chi
    > ha giá comprato o chi é in procinto di farlo.
    >
    > L’autoritá competente per la regolamentazione del
    > settore immobiliare a Dubai, Real Estate
    > Regulatory Authority (RERA) sabato 8 febbraio
    > 2009, ha emanato una direttiva ordinando a tutti i
    > developers di non incrementare le spese
    > condominiali, facendo seguito ad una direttiva
    > emanata nel 2008 e nota come Strata Law No 27.
    >
    > Con una lettera il RERA ha chiesto a tutti i
    > master developers e developers di non incrementare
    > le spese senza prima ottenere il permesso dal
    > RERA.
    >
    > Gli incrementi sono arrivati in un periodo durante
    > il quale il mercato immobiliare volge al ribasso e
    > i padroni di casa hanno reagito con rabbia.
    >
    > Marwan Bin Ghalita, il numero uno del RERA, in una
    > nota ha affermato che “l’agenzia (RERA) ha
    > ricevuto parecchie proteste per questo motivo
    > poiché i master developers hanno incrementato le
    > spese e non si sono comportati con trasparenza
    > sull’ammontare quando hanno venduto le
    > proprietá”. Ha poi aggiunto “siamo in procinto di
    > creare una formula per calcolare le spese e fare
    > in modo che tutti i developers seguranno tale
    > formula quando calcoleranno le spese”.
    >
    > Negli scorsi mesi sono montate le proteste in
    > maniera piú sostenuta anche perché piú di una
    > volta le societá costruttrici hanno venduto gli
    > appartamenti e hanno volutamente omesso di
    > menzionare la quota per le spese che in seguito si
    > sono verificate uno shock per gli acquirenti. Fino
    > ad ora non é stata emessa nessuna regolazione in
    > questo senso e la mossa del RERA contribuisce
    > senza dubbio a riportare confidenza tra gli
    > investitori.
    >
    > Inutile scrivere che le prime reazioni da parte
    > degli acquirenti é stata di entusiasmo ed
    > approvazione.
    >
    > Articolo rilevato da :
    > http://archive.gulfnews.com/articles/09/02/08/1028
    > 3281.html

    #12342
    dubai
    Membro

    >’.’.’<

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.