Lavorare nel mondo dell’informatica a Dubai

Lavorare nel mondo dell’informatica a Dubai

Forums Forum Cerco e Offro Lavoro Lavorare nel mondo dell’informatica a Dubai

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #1972
    Marco Bailo
    Membro

    Salve a tutti,

    mi chiamo Marco Bailo, mi sono appena iscritto al vostro forum che reputo molto interessante ed utile.
    Io sono uno sviluppatore software con una quindicina d’anni di esperienza lavorativa. Io e mia moglie saremmo intenzionati a trasferirci a Dubai attratti dal suo clima (soprattutto mia moglie che, essendo thailandese, non gradisce molto gli inverni italiani…), dalla sua posizione geografica (a metà strada tra l’Italia a la Thailandia) e, soprattutto, dalle ottime prospettive offerte dal punto di vista lavorativo.
    Qualcuno di voi mi sa dire se, dal punto di vista del mondo informatico e web, Dubai offre realmente delle prospettive interessanti? Io conosco molto gli strumenti di sviluppo della Microsoft dell’ultima generazione e sono specializzato per quel che riguarda il mondo web ed internet. Ritengo quindi di avere delle buone chance ma, preferirei avere un’opinione, da parte di qualcuno che la realtà di Dubai la conosce bene perché ci vive tutti i giorni e, si è reso conto, dei lati positivi e negativi che contraddistinguono ogni realtà nella quale si vive!

    Ringrazio in anticipo chiunque abbia voglia e tempo di darmi una propria opinione e consiglio a riguardo!

    Saluti

    Marco Bailo

    #14984

    Ciao,
    anche di recente ho già avuto modo di rispondere ad un quesito analogo. La risposta è sostanzialmente positiva.
    Tieni presente che Dubai esce da una crisi che ha pesantemente colpito il real estate e con esso un pò tutta l’economia. Ora ci sono discreti segnali di ripresa ma non ci sarà più il fenomeno di prima.
    In pratica, per quel che mi è stato possibile constatare, offerte di lavoro per il settore della programmazione WEB ed IT ce ne sono praticamente ogni giorno.
    Se fai una ricerca sui messaggi dei mesi precedenti troverai dei post con anche link interessanti dove cercare offerte in questo campo specifico.
    Nell’immediato ti suggerisco http://www.dubizzle.com, http://www.gulfnews.com e http://www.thenational.ae che pubblicano annunci quotidiani.

    Buona ricerca

    Paolo

    #14989
    Marco Bailo
    Membro

    Ciao Paolo,

    grazie per l’elenco dei siti che mi hai dato dove cercare offerte di lavoro riguardanti il mondo dell’IT, effettivamente le richieste sono tante e sembrano in alcuni casi molto interessanti.
    Io sarei tentato di rivolgermi anche ad una agenzia a pagamento, si chiama TeleportMyJob (http://www.teleportmyjob.com), per caso ne hai mai sentito parlare? Mi sai dire se a Dubai è conosciuta ed è considerata affidabile? Effettivamente preferirei spendere dei soldi ed avere un approccio più guidato verso il mondo del lavoro di Dubai piuttosto che basarmi unicamente sul fai da te che potrebbe comportare tempi più lunghi, necessità di un maggior numero di colloqui ed incontri e, a lungo andare, una spesa maggiore.
    In molti forum e siti di offerte lavoro, è scritto che generalmente nel contratto di lavoro è possibile ottenere anche il pagamento dell’affitto, i costi di trasferimento e della documentazione necessaria per poter entrare legalmente nel paese, mi sai dire se generalmente è vero oppure riguarda unicamente le figure lavorative di livello molto alto? Ho potuto verificare che il mio skill si adatta perfettamente a parecchie offerte lavorative che ho trovato nei vari siti ma, non ho ben chiaro, se a Dubai le figure professionali tecniche come la mia sono molto richieste oppure si trovano facilmente in loco o provenienti da paesi con un costo dell’offerta lavorativa più basso rispetto all’Italia (Per esempio India, Cina, paesi dell’est europeo ecc…).

    Qualsiasi consiglio e risposta ai miei dubbi è molto ben accettato!

    Grazie!

    Marco Bailo

    #14990

    Ciao,
    teleport.my.jobs come jobsindubai.com in effetti non sarebbero totalmente inaffidabili, in effetti una certa clientela affida loro le proprie ricerche. Quindi, i lavori che compaiono sui loro elenchi sono reali ed aggiornati.
    Quello che non va è il sistema a pagamento, e il dubbio risiede poi nell’effettiva attenzione che queste agenzie offrano agli utenti paganti.

    Secondo me, un’agenzia seria (pagata dall’azienda e non dagli applicandi) o un contatto diretto attraverso i siti dei potenziali interessati produce risultati più attendibili e con maggiori probabilità di successo.

    Ad esempio, sugli annunci di jobsindubai.com molto spesso compare il logo o il nome dell’azienda richiedente, a quel punto effettua direttamente una ricerca sul sito dell’azienda, dovresti trovare un link “jobs”, “vacancies”, “work with us”… oppure al limite va bene anche “contact us”, scriviti una breve (chiara, concisa e determinata) lettera di presentazione in cui esprimi il tuo interesse a lavorare per loro e la tua disponibilità al trasferimento, allega il tuo CV (rigorosamente in lingua Inglese) ed armati di un pò di pazienza.

    Ti confermo la tendenza ad offrire il pacchetto stipendio + relocation (casa + auto + viaggi aerei + vacanze + assicurazione) anche se post-crisi tutte le aziende cercano di ridurre questi oneri nei limiti del possibile e sempre più si sta affermando una tendenza ad offrire un full package o all-inclusive compensation package che comprende sia lo stipendio che le spese accessorie, sta quindi a te capire quali saranno le tue necessità, le spese per vivere a Dubai, e quindi la retribuzione necessaria.

    Per quanto riguarda la figura professionale, ti confermo l’effettivo interesse per dei tecnici informatici con quelle esperienze e capacità, non per dei top manager. La retribuzione per quelle figure appare essere ancora piuttosto interessante.

    Buona ricerca

    Paolo

    #14993
    Marco Bailo
    Membro

    Ciao Paolo,

    grazie ancora per le tue risposte.
    Effettivamente, consultando i vari siti specializzati in offerte di lavoro, ho constatato di avere buone possibilità di trovare abbastanza rapidamente un impiego. Sinceramente non ho ancora ben capito quale sia il costo della vita a Dubai, indicativamente mi sai dire quale è lo stipendio medio che una persona dovrebbe avere per poter vivere dignitosamente? (Per intenderci il corrispondente del potere di acquisto che si avrebbe con uno stipendio di 1.500 euro in Italia). Non so sinceramente da che base partire quando ci sarà eventualmente da contrattare sulla retribuzione… (se mai riuscirò ad arrivare a quella fase…)
    Un ultimo dubbio che mi assilla non poco e che mi ha per ora trattenuto dall’intraprendere prima questa strada, è la non particolarmente buona conoscenza della lingua inglese. Purtroppo anche se ho seguito dei corsi e l’ho studiata parecchio per conto mio, non mi sento ancora molto sicuro di me da quel punto di vista (la leggo, scrivo e parlo senza troppi problemi, è la sua comprensione quando gli altri mi parlano insieme il mio punto debole…). Ho la certezza che, se avessi la possibilità di applicarla tutti i giorni, incrementerei le mie capacità rapidamente ma, purtroppo fino a quando continuo a lavorare Italia, ciò non mi è possibile. Spero sinceramente che, in tutte le offerte di lavoro, non sia richiesta da subito una altissima qualità della conoscenza dell’inglese, altrimenti tempo di avere poche possibilità di trovare un impiego… Se invece, danno un pò di tempo per ambientarsi e migliorarla man mano che la si utilizza, allora credo di essere a posto anche da quel punto di vista.

    Se anche questa volta hai voglia di darmi un Tuo parere, mi faresti un grosso piacere.

    Saluti

    Marco Bailo

    #14994

    Marco,
    parto dalla fine, dalla lingua:
    la prima risposta – d’impulso – è che un’ottima conoscenza della lingua Inglese sia fondamentale. E questo di solito viene richiesto. Per l’esperienza maturata in questi mesi, ti posso senz’altro dire che una buona capacità di esprimersi e comprendere la lingua Inglese è componente sufficiente per aspirare ad un’occupazione in quest’area.
    Ti dico solo del mio disorientamento iniziale, credevo di essermi frullato il cervello o di essermi dimenticato totalmente l’uso dell’Inglese, in realtà si trattava di una mia particolare difficoltà alla comprensione dell’Inglese parlato qui. In particolar modo da Indiani e Pakistani. E’ terribile. Alla lunga ci si adatta.
    quindi, da quel che mi dici penso che tu possa tranquillamente superare anche questo scoglio.

    Per il costo della vita, ora sono un pò di fretta, prova a cercare su post di qualche settimana fa, dovresti trovare dei commenti utili a riguardo.

    Stasera vedrò di darti maggiori informazioni. Comunque al volo: da un minimo di 500 Euro/mese per un monolocale (studio) in aree non particolarmente “ambite” fino ai 1200/1500 per un 2BR (due bedroom) e poi a salire per soluzioni in villette ecc.
    Spesso questi prezzi sono all-inclusive (comprensivi di luce e acqua) per Internet calcola sui 35/40 Euro/mese in su.
    Per la spesa calcola più o meno il costo in Italia, per molte cose è inferiore ma se fai una media non sbagli.
    I taxi costano poco, un’auto a nolo di media cilindrata (una focus 1600) costa 400 Euro/mese, la benzina veramente poco (ma anche i consumi sono più alti): circa 20 cent/litro.

    Ciao

    Paolo

    #15023
    Marco Bailo
    Membro

    Grazie Paolo,

    adesso ho sicuramente le idee molto più chiare di come poter affrontare questo importante passo. Incomincerò a mandare in giro qualche CV ed a vedere le prime reazioni, soprattutto riuscirò a capire qual’è la reale situazione per quel che riguarda l’uso dell’inglese…

    Grazie ancora!

    Saluti

    Marco Bailo

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.