Monti invita ad una maggiore collaborazione tra Italia ed Emirati

Monti invita ad una maggiore collaborazione tra Italia ed Emirati

Forums Forum Dubai notizie Monti invita ad una maggiore collaborazione tra Italia ed Emirati

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Dubaimania.NET – NEWS 6 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4422

    Il Premier italiano Mario Monti considera gli Emirati il piú importante partner commerciale di tutto il mondo arabo e invita ad un interscambio ancora piú intenso tra i due paesi.
    “L’export italiano verso gli Emirati é aumentato del 28% nel 2011 per un totale di € 4.7 miliardi (circa 22.04 milardi di dirham) e ci aspettiamo un ulteriore incremento nel 2012 visto che nei primi sei mesi il valore registrato ha totalizzato € 3.2 miliardi (circa 15.01 miliardi di dirham)” ha affermato durante il UAE-ITALY Business Forum organizzato dalla Camera di Commercio e Industria di Dubai in associazione con l’ambasciata italiana negli Emirati.

    Inoltre Monti ha evidenziato che le importazioni dagli Emirati sono ancora limitate ma sono raddoppiate nel 2011. “Questa e’ una intesa vincente per entrambi che dobbiamo espandere anche in altri settori”, ha affermato.

    “Gli investitori e i consumatori emiratini sono consapevoli dell’eccellenza delle societá e dei prodotti italiani da quanto intravedo con evidenza dalla massiccia presenza di auto di lusso e altri prodotti come i ristoranti che servono pietanze gourmet”.
    “Il trasporto ferroviario lo stanno sviluppando societá italiane, elicotteri e aerei incrociano i cieli degli Emirati. Le nostre aziende sono attive in settori quale la dissalazione d’acqua e la principale acciaieria negli Emirati é costruita da una societá italiana. La bellissima moschea ad Abu Dhabi é anch’essa una testimonianza della reputazione degli architetti e delle maestranze italiani,” ha aggiunto.

    Mentre gli Emirati sono concentrati nel diversificare la propria economia, Monti ha ribadito che i distretti industriali italiani sono modelli ideali per la creazione e lo sviluppo di gruppi industriali in grado di servire l’interesse degli Emirati. “Investire negli stessi aiuterebbe l’economia emiratina a diventare ancora piú indipendente dal settore degli idrocarburi e al governo di compiere passi avanti nell’obiettivo di raggiungere una maggiore concentrazione di know-how,” ha detto.

    Durante il discorso di apertura, Sultan Bin Saeed Al Mansouri, ministro dell’economia degli Emirati Arabi Uniti, ha anch’esso tenuto di evidenziare l’importante rapporto economico tra i due paesi. “Negli ultimi dieci anni, gli interscambi commerciali slegati dal settore degli idrocarburi é cresciuto del 295 percento. É salito ai 5.5 miliardi di dirham del 2001 a quasi 21.9 miliardi nel 2011,” ha aggiunto.

    Il ministro dell’economia degli Emirati ha inoltre detto che l’interscambio commerciale tra i due paesi ha continuato a salire del 20% durante il primo trimestre di quest’anno e si prevede un ulteriore aumento nel medio-breve termine.

    Al Mansuri ha altresí sostenuto che si stanno esplorando opportunitá di partnership tra gli Emirati e l’Italia nell’agricoltura, nel settore delle costruzioni, nella green economy, nel settore della moda, nella meccanica, nella logistica e ha sottolineato di continuare per stringere una cooperazione ancora maggiore per lo sviluppo economico di entrambi i paesi.

    Dall’altro canto, Abdul Rahman Saif Al Ghurair, presidente della Camera di Commercio di Dubai, ha invitato le varie entitá d’affari italiane di utilizzare le infrastrutture moderne ed eccellenti di Dubai e di beneficiare dello status ideale dell’emirato come porta d’ingresso per procacciare nuove opportunitá d’affari nella regione e anche oltre.


    [size=x-small]Articolo tradotto dal quotidiano [GN]
    La versione originale puó essere letta al seguente indirizzo:
    http://gulfnews.com/business/general/monti-calls-for-stronger-uae-italy-economic-ties-1.1107729%5B/size%5D

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.