Permesso di Soggiorno

Permesso di Soggiorno

Forums Forum In generale su Dubai Permesso di Soggiorno

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #331
    Max Marani
    Membro

    Salve!

    Come funziona il permesso di soggiorno?

    #7554
    sole-sole
    Partecipante

    Ciao, il permesso di soggiorno funziona che..

    se hai il lavoro la tua compagnia te lo da..

    oppure se hai un tuo business, te lo da il tuo “sponsor”

    oppure comperi una casa, ed ti comepri il tuo permesso di soggiorno

    RITA

    #7555
    nicola
    Membro

    Il permesso di soggiorno qui é un visto di residenza che puó essere di nature diverse. Ovvero, quello a seguito di un contratto societario, quindi con annessa una tessera denominata Work Permit (permesso di lavoro) che quindi consente di lavorare per l’azienda sponsor (garante). Poi ci sono altre tipologie di permessi come quelli per i componenti familiari che peró non permettono ingaggi di lavoro anche se é prerogativa dell’azienda interessata fare domanda all’ufficio di lavoro e chiedere una deroga, nel qual caso il visto non é piú un ostacolo per lavorare. Poi come ha detto Rita (sole-sole) da 5 anni a questa parte, i Master Developers (i costruttori di complessi residenziali) sono autorizzati dal governo ad emettere visti di residenza per i quali vale lo stesso come per quelli riservati alle famiglie.

    Una persona fisica, che non abbia acquistato una proprietá, che non sia un familiare di un residente e che non abbia uno sponsor e quindi un datore di lavoro che gli garantisce il visto, non puó ottenere il visto di residenza.

    Tuttavia i titolari di passaporti dei seguenti paesi possono ottenere un visto turistico presso qualsiasi frontiera degli Emirati Arabi Uniti: Italia, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Austria, Svezia, Norvegia, Danimarca, Portogallo, Irlanda, Grecia, Finlandia, Spagna, Monaco, Cittá del Vaticano, Islanda, Andorra, San Marino, Liechtenstein, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Brunei, Hong Kong, Singapore, Korea del Sud e Malesia.

    In questo caso i passaporti devono avere una validitá residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso agli E.A.U. Fino a poco tempo fa (non saprei oggi) non erano ammessi passaporti con visto di ingresso in Israele. Tutte le foto devono essere recenti. (Foto scattate con apparecchi fotografici istantanei tipo polaroid non sono accettabili). Chi usufruisce del visto turistico gratuito concesso alla frontiera puó rimanere 60 giorni ed eventualmente estenderlo per altri 30 dietro pagamento di una tassa di 500 drhams presso l’ufficio di immigrazione. Dopodiché é tenuto a lasciare il paese ed una legge recente prevede che non si possa rientrare per almeno un mese dall’uscita, ma non so se questa legge approvata nel 2007 sia giá entrata in vigore o meno. Con il visto di ingresso turistico ovviamente non si puó praticare alcuna professione e neanche accettare impiego tranne se l’eventuale sponsor richiede la conversione del visto che é possibile dietro quietanza di 500 dirhams e regolare procedura di impiego.

    L’ottenimento di visti di lavoro da parte dei datori di lavoro, per le nazionalitá occidentali é piuttosto semplice e con pochi ostacoli, mentre non si puó dire lo stesso per le nazionalitá asiatiche, soprattutto per quella indiana vista la presenza massiccia che supera ben oltre il 40% di tutta la popolazione (inclusa quella straniera).

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.