Responsabile Commerciale Estero – esperto paesi del Medio Oriente

Responsabile Commerciale Estero – esperto paesi del Medio Oriente

Forums Forum Cerco e Offro Lavoro Responsabile Commerciale Estero – esperto paesi del Medio Oriente

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Post
  • #270
    Sogno-Dubai
    Membro

    Salve,

    Sono un esperto nella pianificazione e realizzazione di progetti commerciali nel settore della comunicazione con il mondo arabo, ho ottime capacità di controllo di gestione, elaborazione di budget, analisi dell’andamento dei mercati e degli indicatori chiave degli scostamenti rispetto alle previsioni, ho buone capacità di mediazione e dialogo in ambienti multiculturali con esperienza diretta nella gestione e motivazione delle risorse umane in condizioni di stress ed incertezza. Sono laureato in economia e commercio alla Sapienza di Roma e conosco perfettamente la lingua araba, inglese e italiana ed il settore commerciale B2B nell’area del Golfo Persico dove ho lavorato e vissuto per oltre 20 anni.

    Ho deciso di scrivere questo post perché vorrei entrare in contatto con aziende italiane che vorrebbero operare nei paesi del Golfo Persico e necessitano di consulenza in materia economico-finanziaria, commerciale e marketing, oppure legale e/o culturale. Sono specializzato nel settore commerciale in generale e nel Media Development in particolare anche perché ho lavorato per 12 anni in una pay-tv araba che trasmetteva da Roma a tutto il Medio Oriente, perciò ho avuto la possibilità di crearmi una rete di contatti a tutti i livelli, non solo quello dei Media.

    Se qualcuno vuole entrare in contatto con me può contattarmi all’indirizzo email sam.zacaria@gmail.com oppure chiamarmi a questo numero : 330/853002.

    Grazie e complimenti al gruppo di lavoro che gestisce questo sito con molta professionalità..

    Sam Zacaria

    #7317
    ninni
    Membro

    sono imprenditore italiano, rientro dagli emirati dove sono tornato recentemente per 2 settimane e dove ho conosciuto il simpatico e mitico nicola, creatore di questo intelligente sito in italiano con cui abbiamo la possibilità di inteloquire e diffondere i ns messaggi;
    sto lavorando a un progetto per portare lì i nostri prodotti, anzi per produrre direttamente a dubai imbarcazioni con marchi famosi e internazionali, quindi il tuo messaggio potrebbe essere interessante e la tua aggregazione potrebbe risultare vincente;

    a presto,
    ninni

    #7366
    ilborghese
    Membro

    Ciao, se i tuoi contatti sono utili anche per chi vuole vendere camicie a Dubai (www.ilborghese.com), ti prego di contattarmi.
    grazie

    #7371
    Sogno-Dubai
    Membro

    Grazie per avermi scritto.

    Il settore commerciale di riferimento non è importante perchè la consulenza che offro come responsabile commerciale estero presuppone la conoscenza dell’intero tessuto economico e sociale della regione. Per maggiori dettagli sul mio profilo visita http://www.mediacontacts.it (può contattarmi anche tramite questo sito).

    S. Zacaria

    #7446
    Simo
    Membro

    Ciao a tutti,
    ho scoperto questo forum questa mattina e da tempo sono alla ricerca di qualche contatto che mi permetta di poter cambiare vita verso gli emirati secondo due vie. Prima di tutto mi presento, ho 31 anni e mi occupo di adv e comunicazione per una delle maggiori società italiane. Il mio inglese è poco più che scolastico (ma lo sto perfezionando) mentre parlo discretamente francese.
    Chiaramente sono interessato a qualunque proposta di lavoro ma sono altrettanto aperto a chi volesse unirsi a me per eventuali progetti di business. Ho una sommetta da investire e dopo aver sondato il mercato immobiliare ho letto questo forum ed ho pensato che potesse essere più stimolante affrontare un’avventura commerciale. Con degli amici-colleghi sono riuscito ad entrare nella GDO con una mia attività e cerco un contatto/referente che sia in grado di mettere in moto la stessa attività (compatibilmente con le possibilità che esistono in tal senso) a Dubai o di avviarne una ad hoc. Contattatemi anche privatamente, aspetto qualunque tipo di suggerimento…

    A presto
    Simone

    #7612
    Sogno-Dubai
    Membro

    Ciao Simone,

    Ho letto il tuo post ma non ho capito se hai già iniziato ad investire la “sommetta” o meno, comunque ti consiglio di investire in Italia e quando il tuo mercato cresce incomincia a cercare di allargarlo verso i paesi del Golfo Persico. Io ho vissuto 20 anni in quell’area e ti assicuro che è molto rischioso investire i propri soldi perchè sei sempre sottomesso alla situazione socio-politica. Ho vissuto con mia famiglia dagli anni sessanta fino agli anni novanta in Kuwait (che era la “Dubai” del Golfo Persico in quel periodo) e, come ben saprai, tutto è svanito da un giorno all’altro.

    In poche parole : espandi il tuo business nel Golfo Persico, ma non pensare di investire tutti i tuoi soldi laggiù…

    S. Zacaria

    #7616
    nicola
    Membro

    Caro Zacaria,

    dissento e mi dissocio dalla tua analisi. Io non ho vissuto in quest’area negli anni 70, ma da ci vivo da almeno dieci. Il Kuwait non é mai stata la Dubai di oggi, piuttosto avrei accettato il paragone con Beirut in Libano. Il Kuwait tutt’oggi adotta un sistema fiscale (per le societá straniere) ben piú pesante di quello italiano ma con l’ingiustizia di esentare totalmente i locali, creando quindi un divario sociale enorme. In Kuwait gli alcolici e la carne di maiale sono proibiti, negli Emirati invece sono adegutamente disponibili. La stabilitá politica ed il livello di agiatezza degli emiratini contribuisce oltretutto ad una tranquillitá e sicurezza pari a pochi altri paesi al mondo, anche tra quelli occidentali. Vorrei ricordare che negli Emirati Arabi é stato registrato il piú alto reddito pro-capite di milionari ($) al mondo.

    In altre parole, paragonare i paesi seppure con origini similari, lo ritengo sbagliato, anzi sbagliatissimo. Anche perché le mie attivitá mi portano a vivere contemporaneamente gli Emirati come il Kuwait, l’Arabia ed il Qatar, sia da un punto di vista sociale e sia per lavoro. Dubai é stato il primo emirato tra quelli del Golfo (e fino ad ora l’unico) a ridurre quasi a zero la dipendenza dagli idrocarburi, a superare un paese millenario come l’india in quanto a numero di turisti. Non so quale sia la tua conoscenza di Dubai, ma se questa si limita esclusivamente a paesi limitrofi e peraltro legata al passato, la ritengo insufficente per dare un giudizio che ritengo piuttosto approssimativo specialmente se non motivato in modo esaustivo.

    #7620
    satu-sarl
    Membro

    buongiorno a tutti

    caro sig. zaccaria , sono molto interessato alla sua offerta , noi siamo una societa di prodotti voip e siamo molto interessati ad avere contatto con lei per vendere i nostri pacchetti in quella zona del mondo . attualmente sono in tunisia dove abbiamo un call center e questo é il mio recapito telefonico .
    00216.22.685.585 MARCO.

    #7621
    satu-sarl
    Membro

    i nostri prodotti sono configurabili con qualsiasi softphone , questo é un allegato

    #7625
    ninni
    Membro

    concordo con la suddetta visione di Nicola;
    occorre comunque avere sempre una certa prudenza negli affari, ma dubai non mi sembra più pericolosa di altri mercati,
    cordialmente,
    ninni

    #7626
    Sogno-Dubai
    Membro

    Caro Nicola e Caro Ninni,

    Il Kuwait di allora era come Dubai di oggi in termini di “entusiasmo” della gente, tutti volevano andare in Kuwait perchè c’era una ricchezza non paragonabile agli altri paesi, esattamente come lo è Dubai ora, al di là delle facilitazioni fiscali, alcolici o quant’altro. La gente era entusiasta e fra questa gente, nel 1960, c’era anche mio padre e mia madre.

    Quando mio padre, nel lontano Febbraio 1990 mi disse che aveva deviato negli ultimi anni i suoi investimenti dal Kuwait all’Europa, mi ero dissociato dalla sua scelta, per me era assurdo quello che diceva, lui parlava di fantomatiche minacce che venivano da uno o più paesi vicini e per me era semplicemente ridicolo, chiacchiere di giornali, anzi, per me mio padre era “alla vecchia maniera”, cioè tendenzialmente negativo.

    Io ero entusiasta, avevo 24 anni e per me il Kuwait aveva il reddito pro-capite più alto al mondo, c’era prosperità, c’era stabilità, volevo continuare a vivere la mia vita lì….

    Sei mesi dopo c’è stata l’invasione irachena del Kuwait e grazie al cielo, e anche a mio padre, non abbiamo perso tutto (come le centinaia di migliaia di famiglie che hanno perso tutto, ma proprio tutto). Ho capito che la stabilità di un paese non si misura con il reddito procapite, con i grattacieli e con le facilitazioni fiscali. Bisogna anche misurarsi con i paesi limitrofi, il tessuto sociale e politico, le eventuali minacce, il divario fra prosperità e povertà all’interno della stessa cultura, e tanti tanti altri fattori.

    Mi rendo conto che ora è uscita una nuova tendenza in Italia che si chiama Dubai e mi auguro che le prospettive siano rosee per tutti, ma io nei miei affari con il Golfo Persico ho imparato, dalla storia personale di mia famiglia, che investire nei mercati emergenti vuol dire destinare una parte minima del proprio capitale ed attendere risultati notevole, NON destinare tutto il mio capitale e sperare di fare una fortuna, da quì è scaturito il mio consiglio a Simone.

    S. Zacaria

    #7628
    nicola
    Membro

    Caro Zacaria,

    questo é un forum libero che permette a tutti di esprimere le proprie idee, ed altrettanto ad altri di rispondere come meglio credono e quindi anche io intendo usufruire di questa libertá. Il tuo discorso non fa una piega se non per qualche particolare storico e geopolitico che a mio avviso hai tralasciato.

    Il Kuwait storicamente é da sempre stata terra contesa ancor prima della sua dichiarazione di indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1961. Per tua informazione ad oggi la delimitazione dei confini con l’Arabia Saudita non é ancora stata concordata. Senza dilungarmi troppo nelle vicessitudini storiche e passando a quelle piú recenti é doveroso far notare che il piccolo emirato sin dagli anni ottanta é stato attivamente coinvolto nel conflitto durato ben otto anni dall’80 all’agosto 1988 tra Iraq e Iran (anche allora il partito Bath di Saddam aveva ambizioni di conquista) ed il Kuwait finanzió le ambizioni belliche dell’Iraq. 1988, il cessate il fuoco oltre alla pace porta peró 65$ miliardi di debiti all’Iraq che l’emirato non aveva nessuna intenzione di condonare. Quindi ci sono voluti due anni perché l’Iraq maturasse una scusa (ovvero che il l’aumento di colpo della produzione di greggio del 40% era dovuto anche allo sftuttamento illegale di riserve confinanti irachene, accusa che peró non fu mai provata) per tentare l’invasione e pareggiare i conti in sospeso.

    Dopo questa breve prefazione torniamo a Dubai tenendo presente che fa parte di una nazione, gli Emirati Arabi Uniti, che non hanno nemici, nessuno! Non hanno mai preso parte a conflitti negli ultimi 40 anni né direttamente e né indirettamente, Dubai che degli Emirati é la cittá emirato piú noto, ha ridotto gli introiti derivanti dagli idrocarburi al 2% (entro due anni dovrebbe azzerarsi del tutto) e ha diversificato l’economia come han fatto la maggiorparte degli stati occidentali. Quindi mi spiace se mi vedo costretto a ripetermi ma la prosperitá degli anni 60 dei kuwetiani dovuta ai petrodollari, con quella generata da Dubai oggi in un contesto storico e geopolitico completamente distinto, onestamente faccio fatica a fare una qualsiasi relazione.

    Se poi si vuole intimare a qualsiasi investitore di stare allerta perché non tutti gli investimenti risultano essere propizi, beh sfondi una porta aperta, ma allora é una regola che si puó applicare ovunque e non solo a Dubai.

    #7636
    satu-sarl
    Membro

    buongiorno

    é da giorni che sto invitando il signor nicola a rispondere alle mie esigenze nel settore desiderato , ma nessuno mi risponde o per lo meno mi invita ad uscire da questo forum .
    la presentazione di questo forum mi era sembrata molto interessante , si vede che tra dire e fare c’é in mezzo il mare .
    mi ritiro da questo forum che non serve sicuramente a niente , che a sparlare degli interessi personali del signor nicola

    #7642
    nicola
    Membro

    Non riesco a capire a cosa devo la sua insolenza Signor satu-sarl. Questo é un forum libero moderato da volontari in forma totalmente gratuita. Lei é libero di offrire dei servizi e gli altri utenti, incluso il sottoscritto, hanno la facoltá di rispondere oppure di evitare argomenti di cui non si é a conoscenza. Se lei si é risentito perché il sottoscritto non ha risposto al suo intervento (http://www.dubaimania.net/read.php?3,1788,1788#msg-1788) le faccio notare che nel suo intervento lei non ha posto una domanda direttamente al sottoscritto e questo é un forum libero e aperto a tutti ed il suo intervento era rivolto a tutti, ne allego copia.

    Il fatto che lei al contrario di altri 600 utenti iscritti e quasi mille visite quotidiane pretende di definire questo sito inutile é una sua prerogativa che come vede non é stata censurata nonostante io la ritenga un insolenza gratuita contro chi l’ha ospitata senza pretendere nulla in cambio. In questo forum c’é chi ha trovato lavoro, chi ha venduto i propri prodotti ma anche chi non é riuscito a trovare corrispondenti o interesse per i propri servizi e prodotti. Quale sarebbe la colpa del forum, o meglio del sottoscritto?

    Lei é libero di visitare e partecipare a questo forum come é altrettanto libero di accasarsi altrove. Quello che peró trovo infelice é che lei adoperi un tono poco educato nei miei confronti visto che non le devo nulla, e non le ho mancato di rispetto, né a lei e né a qualsiasi altro utente. Non esigo i complimenti, accetto le critiche ma non le insolenze che per effetto della sua frase (“questo forum che non serve sicuramente a niente“) offende peraltro tutti gli utenti che hanno contribuito ad oggi di scrivere 1,690 interventi, 312 discussioni, dove non credo di essere in tutti gli interventi l’unico protagonista, anzi grazie a molti volontari lo sono sempre di meno.

    Le faccio i migliori auguri di ogni bene.

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.